U19

2018-2019

 

 

U19, CATAFORIO CAMPIONE D'INVERNO
Secco 2-0 nel derby contro la Pol. Futura

 

U19 GIRONE R, 9^GIORNATA

 

ASD CATAFORIO C5 REGGIO CALABRIA - POL. FUTURA 2-0

Marcatori: 17'43''pt Labate, 8'00''st G. Laganà

 

Ancora una vittoria per il Cataforio U19 che con un gol per tempo supera la Polisportiva Futura, laureandosi Campione d'Inverno. Senza lo squalificato Attinà, i baby-bianconeri concedono il bis dopo l'affermazione infrasettimanale di Coppa Italia contro Polistena. Gara non facile per i locali che devono fare fronte ad una Futura abbottonata che prova a pungere di rimessa. Il primo tempo di fatto ha due sussulti con il salvataggio di Campolo sulla linea ed il gol di Alessio Labate che a 3' dalla fine sblocca il parziale. Nella ripresa il raddoppio porta la firma di Gregorio Laganà, altro interessante prospetto del settore giovanile reggino (10 gol in stagione, uno dei quali in Coppa). La rete arriva dopo una bella triangolazione con Sarica. Nel finale ci prova per due volte capitan Campolo, mentre Laganà è chiamato a salvare la propria porta. C'è ancora spazio per altre due occasioni che portano stavolta la firma di Trunfio. Punteggio che però non cambia e Cataforio che brinda nuovamente ai tre punti.

 

A fine gara, mister Atkinson ha così commentato: "La vittoria è stata strameritata. Abbiamo fatto noi la partita mentre la Futura ha provato a giocare di rimessa. Bravi a gestire il possesso, magari spingere troppo ma prestando altrettanto attenzione in fase difensiva. Non è facile giocare contro avversari del genere ma ce l'abbiamo fatta anche perché siamo stati molto pazienti ed intelligenti. Gregorio Laganà e Paolo Morabito? Sono ragazzi che stanno crescendo di partita in partita. Il primo ha buona tecnica ed il secondo ha tantissima grinta. Non possiamo che essere soddisfatti di questo girone di andata con 7 vittorie e 1 pareggio. I ragazzi hanno risposto alla grande, fermo restando che si dovrà ancora crescere pure nel girone di ritorno".

 

Fabrizio Cantarella - Add. Stampa Asd Cataforio -

 

U19, COPPA ITALIA- CATAFORIO, AVANTI TUTTA
I reggini centrano la vittoria ed il passaggio del turno

 

U19 COPPA ITALIA, GIRONE R, III GIORNATA

 

ASD CATAFORIO-FUTSAL POLISTENA 4-2


Marcatori: 3’28”pt Attinà (C), 8’52”pt G. Laganà (C), 15’54”pt Campolo (C), 5’56”st Prestileo (P), 10’23”st Martino (P),13’37”st Attinà (C)

 

Serviva la vittoria e la vittoria è arrivata per un Cataforio dai due volti. Il quintetto di mister Atkinson ha infatti disputato un ottimo primo tempo mentre nella ripresa è stato meno brillante rispetto ad altre circostanze. Poco importa però perché il passaggio del turno è comunque arrivato, ad ogni modo meritatamente, contro un Polistena generoso che ci ha provato fino alla fine a trovare almeno il pareggio che lo avrebbe qualificato.

 

Come detto, il primo tempo è tutto di marca bianconera ed Attinà, migliore in campo insieme a Mancuso, sblocca il parziale alla prima palla utile. Zerbi risponde colpendo una traversa, mentre ancora Attinà si rende autore di un interessante spunto personale mandando però sul fondo di poco. Anche Sarica ci prova ma trova solo un calcio d'angolo, mentre gran riflesso di Mancuso che salva sul tiro di Prestileo. Altra traversa (e pallone che rimbalza poi sulla linea), a metà primo tempo sul tentativo ospite ma è ancora Mancuso che ci mette anche del suo nel deviare la traiettoria. Labate fa le prove generali del raddoppio che arriverà grazie a Gregorio Laganà, abile a recuperare la sfera, involarsi e battere il portiere avversario col sinistro. Il 2-0 mette le ali ai padroni di casa e Campolo, al 16', cala il tris. Nel finale è un assedio da parte del Cataforio che non trova per poco il bersaglio grosso, mandando alla conclusione, a ripetizione, Morabito (due volte), Campolo (tre volte) e Labate.

 

La ripresa si apre con Polistena che prova a fare la partita, costretto soprattutto dal dover rimetterla in piedi. Cataforio che si difende ordinatamente ed Attinà si fa minaccioso al 5', sciupando il poker. Dal possibile 4-0, Prestileo, in ripartenza, insacca riaprendo la disputa. La scossa provano a darla le conclusioni di Labate e Morabito ma la mira è imprecisa in entrambi i casi. Prende fiducia allora la squadra rossoverde che nuovamente in ripartenza colpisce, stavolta con Martino per il 3-2. Lo stesso Martino sfiorerà anche il punto del pari, prima della rete di Attinà. Il pivot di mister Atkinson infatti, la chiude al termine di un'azione di contropiede. Nel finale, ospiti riversati in avanti con Prestileo ancora pericoloso per due volte, oltre un tiro libero che ha parato molto bene Mancuso. Al termine dell'incontro, terzo tempo per le due compagini, a testimonianza del bel rapporto che vige tra le società. Cataforio adesso atteso dal sorteggio per conoscere i prossimi avversari in Coppa, si tratterà di una tra Rogit, Bernalda e Traforo.

 

Mister Ricardo Atkinson ha così commentato a fine gara: "Il nostro primo tempo è stato tra i migliori in stagione fin qui; sempre pronti a manovrare ed a costruire tanto gioco, con il 3-0 maturato che è stato un risultato giustissimo. Nella ripresa abbiamo abbassato un pò la concentrazione ed abbiamo subito il 3-2. In quel frangente, il morale degli avversari è salito mentre noi abbiamo un pò vacillato mentalmente, visto che si trattava di una gara secca. Segnato poi il 4-2 è stata una liberazione, anche perché non siamo riusciti a concretizzare precedentemente un paio di occasioni, dove serviva solo maggiore freddezza sull'ultimo passaggio. Questi black-out che subisce la squadra sono sono sicuramente normali nei giovani e capita anche nei roster di una prima squadra. Bisogna imparare a soffrire e dobbiamo evitare di correre rischi. Spero di aiutarli a capirlo e consentirgli di apprendere nel più breve tempo possibile. Polistena ha una bella squadra, ha avuto degli innesti che hanno aumentato ulteriormente la qualità. Sia in campionato sia in Coppa Italia sono state due belle partite. Siamo contentissimi per il passaggio del turno, sono felice per i ragazzi in prima persona e questa è una competizione che ci serve molto per maturare; affrontare partite da dentro o fuori fa crescere ancora di più ed inoltre compiere ottimi passi in avanti di testa e di gioco".

 

 

Fabrizio Cantarella - Add. Stampa Asd Cataforio -

 

 

U19- IL CATAFORIO SI CONFERMA AL PRIMO POSTO
Blitz esterno con Labate e Campolo decisivi

 

U19 GIRONE R, 8^GIORNATA


Traforo-Cataforio 2-6

 

Marcatori Cataforio: Campolo, Al. Labate, Morabito, Al. Labate, Campolo, Al. Labate

 

Altra vittoria per il Cataforio che espugna per 6-2 il campo del Traforo. Cataforio sul doppio vantaggio nel primo tempo. Tante azioni da rete da una parte e dall’altra. Ottimi interventi del portiere reggino Laganà; reti bianconere che portano le firme di Campolo ed Alessio Labate. In mezzo ai due gol, l’espulsione di Attinà (e del numero 10 locale per reciproche scorrettezze) ed anche un palo colpito da Labate. Reggini che si vedono recuperare, in avvio di ripresa, il doppio vantaggio, pur sfiorando ripetutamente il tris. A quest'ultimo ci pensa Morabito che ha riportato in vantaggio i suoi, non prima dell'incrocio dei pali colpito da Campolo. Chiude i conti la formazione di mister Atkinson, mandando in gol nell'ordine, Labate, Campolo ed ancora Labate (doppietta per il capitano, tripletta per il pivot). Da segnalare anche un palo colpito da Gregorio Laganà. Cataforio che conserva il primo posto, avanzando in classifica a quota 19 punti.

 

A fine gara mister Ricardo Atkinson ha così commentato: "Abbiamo interpretato bene la partita, avendo anche un minimo di conoscenza dei nostri avversari. Bravi i ragazzi ad applicare ciò che io avevo richiesto seppure pecchiamo ancora, intervallando dei momenti di bel gioco a momenti di poca lucidità. Abbiamo infatti subito per questo motivo il recupero dallo 0-2 al 2-2 seppure poi da quel momento in poi, siamo ritornati in partita, con maggiore continuità rispetto al primo tempo. Dal 3-2 al 6-2 abbiamo giocato veramente bene, di squadra e facendo anche valere la qualità dei singoli. Stiamo lavorando bene e crescendo tanto. I risultati ci aiutano tantissimo e ci aiuta anche il fatto che stiamo dimostrando bravura nel non subire gol, quando commettiamo degli errori. Sono contento anche per Alessio Labate che in questo campionato può fare la differenza; non è al top della forma, del ritmo e della fiducia e certamente i gol segnati lo aiuteranno ad arrivarci in breve tempo".

 

 

Fabrizio Cantarella - Add. Stampa Asd Cataforio -

 

 

U19, CATAFORIO: IL PRIMATO E' TUO
Pokerissimo al Bisignano e cambio al vertice

 

U19, GIRONE R, 7^GIORNATA

ASD CATAFORIO C5 REGGIO CALABRIA - BISIGNANO FUTSAL 5-1

 

 

Marcatori: 17’42”pt Bisignano (B), 1’11”st Attinà (C), 1’54”st G. Laganà (C), 4’32”st Morabito (C), 8’37”st Scopelliti (C), 12’09”st Campolo (C)

 

CATAFORIO: D. Laganà, Campolo, Sarica, Scopelliti, S. Laganà, Morabito, G. Laganà, Trunfio, Attinà, Labate, Mancuso. All. Atkinson.

 

BISIGNANO: Lenti, Prezioso, F. Marmellini, Pignataro, Polverazzi, Camera, E. Marmellini, Paolozzo, Bisignano. All. Pellegrini.

 

Nel big-match di giornata il Cataforio si aggiudica tre punti preziosi e trova anche il primato in classifica. Questa mattina, i ragazzi di Ricardo Atkinson hanno inflitto la seconda sconfitta stagionale al Bisignano, superandolo anche con largo margine grazie ad un secondo tempo concreto.

 

Match dai ritmi non certo elevatissimi anche perché il Cataforio, che ha fatto registrare un maggior possesso palla, predilige i fraseggi in orizzontali, nel tentativo di aprire le attente maglie della difesa ospite. Campolo ed Attinà sfiorano il vantaggio per i bianconeri, così come Gregorio Laganà fermato in angolo da Lenti. Risponde Bisignano che chiama in causa Mancuso con il tiro di Camera ed è ancora Lenti, dall'altra parte, a fermare Attinà. A 2'18'' il parziale si sblocca grazie al timbro di Bisignano che costruisce un tiro ad incrociare dall'out mancino, bello stilisticamente, che supera Mancuso. In chiusura di tempo, Gregorio Laganà coglie invece il palo.

 

Partenza sprint nella ripresa per i padroni di casa che grazie alla coppia Attinà-Laganà ribaltano il punteggio nel giro di neppure 2 minuti, con le reti arrivate a 43 secondi di distanza. Prima è Gregorio Laganà che calcia e sulla respinta di Lenti è lesto Attinà fiondarsi; azione analoga a parti invertite in occasione del raddoppio con il bel calcio da fuori del numero 7 reggino, tra i migliori in campo dei suoi. Cataforio ora padrone del match, Bisignano frastornato, e Morabito risolve in mischia per il tris. Dopo un'altra parata di Lenti, è Pignataro che prova a suonare la carica per i suoi. Duello che si rinnova con il portiere Mancuso, abile a negare il gol all'avversario in più frangenti. Al 9' è poi Scopelliti, da poco entrato in campo, a mettere praticamente in ghiaccio la partita. Ottimo anticipo sulla fascia sinistra e battuta a rete che non lascia scampo a Lenti. È ancora Mancuso chiamato in causa su Pignataro nelle due occasioni da rete ospiti, mentre Labate a 8' dalla fine sciupa da due passi il gol che arriverà qualche minuto più tardi. L'azione di Campolo è identica a quella precedente di Scopelliti, solo che è arrivata dal fronte opposto, il destro. Sul 5-1 il Cataforio gestisce bene il vantaggio, crea qualcosa in ripartenza ma non concede praticamente nulla agli avversari in fase di non possesso.

Un gruppo che col passare delle giornate sta trovando la propria identità di gioco grazie anche ai successi che continuano ad arrivare. Il primato sicuramente, a due giornate dal termine del girone di andata, darà ulteriore spinta morale per il percorso di crescita dei ragazzi reggini che hanno tutte le potenzialità per mantenerlo e portarlo fino in fondo.

 

Al termine della partita, mister Atkinson ha così commentato: "Bisignano non si trovava al comando della classifica. Ha giocatori forti che si allenano anche con la prima squadra e si vede anche in campo. Oggi nei miei ragazzi ho visto la voglia di ottenere qualcosa in più. Subito pronti anche ad aiutarsi a vicenda, tra compagni. Non siamo ancora arrivati a destinazione ma siamo sui binari giusti. Chiedo spesso ai ragazzi il tempo di gioco. A volte facciamo un tempo in più di gioco che ci costringe a ricominciare la manovra. Troviamo ad intermittenza questo tempo ma ribadisco siamo sulla strada giusta. Bravi anche in difesa dove siamo molto attenti e questo arriva specialmente dalla componente mentale e dall'approccio. Se tutti abbiamo questa mentalità verrà complicato per qualsiasi avversario entrare nella nostra difese e quando accade abbiamo due bravi portieri che stanno anche loro facendo bene. Se riusciamo pure a difenderci, soffriamo di meno ed abbiamo le possibilità per organizzare più ripartenze. Infine, ho detto ai ragazzi che le vittorie e le belle prestazioni aiutano a lavorare meglio. Ci auguriamo di poter proseguire su questa strada intrapresa".

 

Fabrizio Cantarella - Add. Stampa Asd Cataforio -

 

 

CATAFORIO, L'U19 BRILLA A POLICORO

Rafforzato il secondo posto con una prestazione perfetta

 

U19, GIRONE R, 6^GIORNATA

Or.Sa. Aliano - Cataforio 1-9

 

Marcatori st: Campolo, Attinà, Labate, Attinà

Marcatori pt: Attinà, G. Laganà, G. Laganà, Morabito, Attinà (0-5)

 

Il Cataforio si aggiudica il "testa-coda" contro l'Or.Sa. Aliano e mantiene il secondo posto a -2 dalla vetta. Domenica prossima lo scontro con la capolista Bisignano.

Gara dominata dal primo all'ultimo minuto dai ragazzi allenati da Ricardo Atkinson che chiudono il primo tempo avanti per 5-0: apre e chiude Attinà, in mezzo c'è la doppietta di Gregorio Laganà ed il sigillo di Morabito.

 

Nella ripresa Campolo trova la via del gol e gli farà seguito ancora Attinà con una doppietta, intramezzata dal ritorno al gol di Alessio Labate, lietissima notizia ancor più della vittoria esterna.

 

A fine gara il tecnico brasiliano dei reggini ha elogiato i suoi ragazzi: "Avevo chiesto ai miei ragazzi di non ripetere il pessimo approccio come accaduto nell'ultima di campionato che, seppur vincendo, abbiamo giocato senza testa. Al contrario oggi sin dalle prime battute, i ragazzi hanno dato le risposte che mi aspettavo, con un approccio spettacolare. Hanno continuato a giocare con ordine ed attenzione anche dopo avere chiuso sul 5-0 ed anche dopo che il risultato sembrava ormai acquisito. Adesso ci concentriamo sull'impegno di Coppa Italia di mercoledì contro la Futura prima di affrontare il Bisignano in campionato, domenica prossima. Questa è la strada giusta e con questa mentalià, anche se le squadre avversarie possono essere più forte di noi, noi possiamo non essere da meno"

 

Fabrizio Cantarella - Add. Stampa Asd Cataforio -

 

CATAFORIO, L'U19 BRILLA A POLICORO

Rafforzato il secondo posto con una prestazione perfetta

 

U19, GIRONE R, 6^GIORNATA

Or.Sa. Aliano - Cataforio 1-9

 

Marcatori st: Campolo, Attinà, Labate, Attinà

Marcatori pt: Attinà, G. Laganà, G. Laganà, Morabito, Attinà (0-5)

 

Il Cataforio si aggiudica il "testa-coda" contro l'Or.Sa. Aliano e mantiene il secondo posto a -2 dalla vetta. Domenica prossima lo scontro con la capolista Bisignano.

Gara dominata dal primo all'ultimo minuto dai ragazzi allenati da Ricardo Atkinson che chiudono il primo tempo avanti per 5-0: apre e chiude Attinà, in mezzo c'è la doppietta di Gregorio Laganà ed il sigillo di Morabito.

 

Nella ripresa Campolo trova la via del gol e gli farà seguito ancora Attinà con una doppietta, intramezzata dal ritorno al gol di Alessio Labate, lietissima notizia ancor più della vittoria esterna.

 

A fine gara il tecnico brasiliano dei reggini ha elogiato i suoi ragazzi: "Avevo chiesto ai miei ragazzi di non ripetere il pessimo approccio come accaduto nell'ultima di campionato che, seppur vincendo, abbiamo giocato senza testa. Al contrario oggi sin dalle prime battute, i ragazzi hanno dato le risposte che mi aspettavo, con un approccio spettacolare. Hanno continuato a giocare con ordine ed attenzione anche dopo avere chiuso sul 5-0 ed anche dopo che il risultato sembrava ormai acquisito. Adesso ci concentriamo sull'impegno di Coppa Italia di mercoledì contro la Futura prima di affrontare il Bisignano in campionato, domenica prossima. Questa è la strada giusta e con questa mentalià, anche se le squadre avversarie possono essere più forte di noi, noi possiamo non essere da meno"

 

Fabrizio Cantarella - Add. Stampa Asd Cataforio -

 

U19, GIRONE R, 4^GIORNATA

CATAFORIO-REAL ROGIT 12-10 (4-3)

 

CATAFORIO: D. Laganà, Campolo, Sarica, Morabito, S. Laganà, Rossi, G. Laganà, Trunfio, Labate, Scopelliti, Attinà, Mancuso. All. Atkinson.

 

REAL ROGIT: Perri, Cirillo, Aloisi, Vito, Barbieri, Solferino, Laschera. All. Cruceli.

Arbitro: Turano; Crono Azzarà entrambi di RC

 

Note- Ammoniti: Attinà (C) e Laschera (R). Espulsi: Sarica (C) (per doppia ammonizione), Scopelliti (C) (per condotta antisportiva), Barbieri (R) (per reiterate proteste), Solferino (R) (per condotta antisportiva)

 

Marcatori: 2’pt e 3’pt Attinà (C), 10’pt Laschera (R), 12’pt Barbieri (R), 17’pt e 17’ (10”) pt Campolo (C), 19’pt Aloisi (R), 1’st, 10’(30”) st e 16’st G. Laganà (C), 2’st Laschera (R), 3’st e 5’st Barbieri (R), 9’st, 10’st e 14’st Campolo (C),10’(20”) st Sarica (C), 11’st Vito (R), 15’st Attinà (C), 17’st Solferino (R), 19’st e 19’(20”) st Aloisi (R).

 

Un Cataforio "ad intermittenza" riesce a spuntarla contro il Real Rogit. Partita dai mille risvolti, dalle difese "allegre" e dagli animi a tratti anche troppo "caldi". Pokerissimo per Campolo, triplette per Attinà e Gregorio Laganà.

 

Pronti, via ed Attinà fulmina il portiere avversario con una doppietta. Rogit che pareggia verso la metà del primo tempo con l'1-2 griffato Laschera e Barbieri, prima dei due rapidi gol in sequenza di Filippo Campolo, migliore in campo in assoluto. C'è ancora tempo per il 4-3 di Aloisi che chiude il primo tempo.

 

Nella ripresa, reggini che tornano sul +2 grazie al centro di Gregorio Laganà, prima di subire nel giro di un amen, la rimonta ospite. Laschera segna al 2', Barbieri una doppietta tra il 3' ed il 5' e Rogit avanti per 5-6. Campolo riprende la squadra su di se e confeziona una nuova doppietta a stretto giro di boa, prima con un gran destro su invito di Attinà e poi con un tiro forte sul primo palo, con Perri che la blocca al di là della linea di porta. Nel frangente veementi proteste di Barbieri che viene espulso. Con l'uomo in più, Sarica la mette sotto l'incrocio per l'8-6 e qualche secondo dopo, altro centro da fuori area per Gregorio Laganà. Vito tiene in partita i suoi trasformando un calcio di punizione e nella circostanza vengono ammoniti Laschera e Sarica per reciproche scorrettezze. Per quest'ultimo si tratta di secondo giallo che si trasforma in rosso. Nonostante ciò, Campolo ancora, Attinà su punizione e Gregorio Laganà portano il parziale sul 12-7 a 4' dal termine. Trascorrono 15 secondi e Solferino insacca sull'ennesima distrazione della retroguardia locale. Animi, già caldi, che si surriscaldano ulteriormente e sfociano nella confusione che si crea al limite dell'area reggina, con Scopelliti che perde la testa e viene espulso insieme a Solferino. Fallo di reazione del primo dopo aver subito uno spintone dal secondo. Sul finale c'è ancora tempo per la doppietta di Aloisi.

Nella prossima giornata i reggini risposeranno e riprenderanno successivamente in casa dell'Or.Sa. Aliano, senza Sarica e Scopelliti squalificati. In classifica Cataforio secondo a 10 punti, dietro il Bisignano a punteggio pieno dopo quattro giornate.

 

A fine gara, mister Atkisnon, ha così commentato: "L'unica cosa che vale di oggi sono i tre punti della classifica, per il resto è stata la partita di queste prime quattro, che mi è piaciuta meno di tutte, anzi, non mi è piaciuta per niente. Dobbiamo cambiare atteggiamento, se vogliono continuare a fare questo sport, serve sacrificio, ascolto ed umiltà. Sono dispiaciuto per quanto accaduto oggi ma ancor di più per come abbiamo affrontato la gara. Speriamo che serva da insegnamento. Abbiamo avuto momenti di bel gioco e di black-out. La pausa ci serve per mettere i puntini sulle I e resettare la testa. Se il gruppo lavora di gruppo allora le nostre individualità possono venire fuori".

 

Fabrizio Cantarella - Add. Stampa Asd Cataforio -

 

U19- CATAFORIO, A POLISTENA E' 1-1

Sarica risponde a Cannatà in una gara equilibrata

 

U19, GIRONE R, 3^GIORNATA

FUTSAL POLISTENA-CATAFORIO 1-1

Marcatori: 10'pt Cannatà (P), 16'pt Sarica (C).  

 

Termina con un pareggio la terza uscita stagionale dell'U19 del Cataforio. Sfida equilibrata in casa del Polistena decisa nella prima frazione, ma con i due portieri Mancuso e Piccolo che si sono superati in più frangenti. All'iniziale vantaggio di Cannatà, in ripartenza dopo numerose occasioni di marca ospite, ha risposto Sarica sul finale di primo tempo.

 

Cataforio che al termine della terza giornata è solitario al secondo posto con 7 punti. Ha infatti vinto e si è isolato al primo posto il Bisignano (tre vittorie su tre partite), mentre il Rogit, terzo a quota 4 punti, ha riposato e sarà il prossimo avversario dei bianconeri,, domenica prossima al "PalaMazzetto".

 

Soddisfatto mister Atkinson a fine gara: "Gara bella, tirata, contro una squadra molto fisica e che ha in roster ragazzi validi anche tecnicamente.  Possiamo tranquillamente dire che i due portieri sono stati i migliori in campo e, se da una parte, forse meritavamo qualcosa in più noi, dall'altra il pareggio ci può anche stare. Sono contento dei miei ragazzi. Stanno crescendo e stiamo dimostrando di poter imporre il nostro gioco contro chiunque. Questo girone di andata ci servirà maggiormente per conoscere le varie squadre, visto che tutte, compresa la nostra, sono cambiate di molto rispetto alla passata stagione".  

 

Fabrizio Cantarella - Add. Stampa Asd Cataforio -

U19- SENZA AFFANNO CONTRO PAOLA; NELLA RIPRESA I REGGINI DILAGANO

 

Bianconeri a punteggio pieno dopo due giornate insieme al Bisignano

 

U19, GIRONE R 2^GIORNATA

 

ASD CATAFORIO C5 REGGIO CALABRIA - FARMACIA C.LE PAOLA 8-1

 

Marcatori:10’14”pt e 17’53”pt Morabito, 1’20”st e 17’02”st G. Laganà, 6’34”st e 7’45”st Attinà, 9’08”st Pizzino (P), 13’05”st Campolo, 15’56”st Trunfio

 

Asd Cataforio C5 Reggio Calabria: D. Laganà, Campolo, Labate, Scopelliti, S. Laganà, Morabito, G. Laganà, Trunfio, Attinà, Rossi, Mancuso.

 

Farmacia C.le Paola: Salerno, Romagno, Chianello, Pizzino, Asaroui, Bianco, Mauro.

Arbitro: Alessi di Taurianova. Crono: Pedullà di Locri.

 

Note- Ammoniti: Romagno (P) e Attinà (C).

 

Arrivano altri tre punti in campionato per l'U19 allenata da Ricardo Atkinson, facendo così seguito al 5-4 ottenuto sul campo del Bernalda una settimana fa. Il quintetto bianconero riesce ad avere la meglio contro la Farmacia Centrale Paola. Silani che si sono presentati all'appuntamento in 7 elementi ed hanno pagato la "panchina corta" specialmente nella ripresa. Padroni di casa che, dopo avere chiuso il primo tempo sul 2-0, hanno dilagato nella ripresa. Cataforio che insieme al Bisignano si trova al comando della classifica a punteggio pieno dopo due giornate.

 

In avvio la formazione ospite non ha concesso molto spazio all'interno della propria metà campo e si è resa minacciosa con il contropiede clamorosamente fallito da Mauro. Dall'altra parte la risposta di Attinà, che a sua volta vanifica una ripartenza. Anche Simone Laganà impegna Salerno, mentre Mancuso sbarra la strada ad Asaouri con una gran parata. È Morabito a sbloccare il parziale, infilando da due passi su assist di Pippo Campolo. Risposta ospite affidata a Pizzino, mentre Attinà prova la gran girata al volo senza successo. Cataforio ora più minaccioso in avanti anche con Campolo (Salerno salva) e dal corner susseguente Morabito trova il raddoppio e la doppietta personale.

Nella ripesa è subito Gregorio Laganà a confezionare il tris, dopo le azioni nuovamente griffate Attinà e Campolo. Mancuso sale ancora in cattedra negando il gol a Chinaello, mentre Attinà fallisce un altro contropiede. Il copione non cambia con Campolo che impegna Salerno prima di fornire ad Attinà l'assist per il 4-0. Trascorrono 49'' e Attinà realizza direttamente da calcio di punizione. Sfida praticamente in ghiaccio per i reggini, con Paola che trova il classico gol della bandiera, di pregevole fattura, con Pizzino. Mister Atkinson inserisce Trunfio, il quale sfiora il 6-1 che invece arriverà grazie a Campolo. Ancora Trunfio pericoloso e che alla terza occasione riuscirà ad insaccare, smarcato dal tacco di Rossi. C'è spazio ancora per un paio di interventi di Demetrio Laganà, che ha sostituito tra i pali Mancuso, ed in mezzo, il gol di Gregorio Laganà (doppietta per lui), su assist di Attinà.

 

Al termine della gara mister Atkinson ha così commentato: "I ragazzi si stanno esprimendo alla grande, c'è tanto impegno da parte loro. Non riusciamo sempre a fare ciò che vorremmo ma ci proviamo. C'è ancora tantissimo da migliorare ma questa è la strada giusta. Sicuramente siamo migliorati rispetto alla scorsa settimana. Non conoscevamo i nostri avversari ed abbiamo avuto qualche difficoltà nel primo tempo visti i pochi spazi concessi, il che ci ha costretto a cambiare i nostri piani per scardinare la loro difesa. È normale che questo aspetto richiedesse del tempo durante la partita, ma ci siamo riusciti. Campolo? Lui da inizio anno si sta allenando anche con la prima squadra; sta facendo benissimo in entrambi i gruppi ed è normale che in partite come queste abbia una marcia in più. È anche vero che le qualità individuali vengono esaltate quando tutto il gruppo si esalta".


Fabrizio Cantarella - Add. Stampa Asd Cataforio -

U19 BERNALDA-CATAFORIO 4-5

 

Trionfa l'U19 di mister Ricardo Atkinson che espugna la tana del Bernalda, trascinata dai gol di Campolo ed Attinà.
 


Nel primo tempo, prima Campolo e dopo Attinà, avevano recuperato dopo l'iniziale 2-0 per i padroni di casa; nella ripresa ancora Attinà per due volte a segno porta sul 2-4 il parziale per i suoi al 5' ed al 6'. Bernalda che riapre a 5' dalla fine ed a 4' trova anche il pareggio. Servirà nuovamente Campolo, a 1' dal termine, per il gol-partita, che assegna i tre punti ai bianconeri.

 

Al termine del match, mister Ricardo Atkinson, all'esordio ufficiale sulla panchina dell'U19 bianconera, ha così commentato: "La gara è iniziata in salita per noi, vuoi per il lungo viaggio, vuoi perché era la prima partita ed anche perché la squadra è sostanzialmente nuova ed i ragazzi devono trovare la migliore intesa. Nonostante questi fattori, al cospetto di una buona compagine come Bernalda che nel suo roster presentava due elementi molto validi che fanno anche parte della prima squadra, siamo riusciti a pareggiare a un secondo dalla fine del primo tempo sul 2-2. Sicuramente i nostri avversari sono stati più presenti nella nostra metà campo, disputando una prima frazione migliore della nostra. Al contrario, nella ripresa, la partenza migliore è stata la nostra, grazie anche ad un atteggiamento diverso, con maggiore coraggio e fiducia e si sono viste tante cose buone. Abbiamo tenuto quasi sempre noi il possesso del pallone ed oltre ad andare sul 4-2 abbiamo anche sfiorato altre reti in contropiede. Siamo però andati in sofferenza sul loro pressing e Bernalda ha potuto pareggiare di nuovo, provando poi anche a vincere. Dal canto nostro, con calma, siamo riusciti a rientrare in partita e trovare poi il gol-vittoria, dopo del quale siamo stati anche bravi a gestire, senza concedere nulla. Sono molto contento e fiducioso della squadra. I ragazzi hanno seguito bene le indicazioni date in allenamento ma è pur vero che ci sono enormi margini di miglioramento, per loro e per me. Credo che possiamo disputare una buona stagione e proseguire il percorso di crescita di questi ragazzi".


Fabrizio Cantarella - Add. Stampa Asd Cataforio -

NEXT MATCH:

12 GENNAIO

SERIE B, 12^GIORNATA

 

MABBONATH-CATAFORIO

 

 

 

 

 

Contatti:

Associazione Sportiva Dilettantistica Cataforio C5 Reggio Calabria
Via Consortile, Cataforio 133
89133 Reggio Calabria

Tel. +39 360/287321 +39 360/287321

E-mail info@asdcataforioc5.it